RAM_logo

MATTEO RANGHETTI

te lo dico io

Laureato in Ingegneria Edile-Architettura presso il Politecnico di Milano, polo regionale di Lecco con una tesi sul Recupero del Monastero di S.Agata in Bergamo, progetto Selezionato nella sezione Restauro Architettonico e Tecniche di Recupero di Archiprix Italia, Roma 2013, dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e vincitore del Premio Dott. Ing. Katia Corti, Lions Club Lecco, 2012, come miglior progetto innovativo per il recupero edilizio e territoriale.

Ha collaborato con diversi studi di architettura e di ingegneria patecipando a numerosi concorsi nazionali e internazionali, alla redazione di grandi masterplan, allo sviluppo esecutivo di progetti complessi, allo sviluppo di sistemi tecnologici per l'edilizia.

Per formazione ed esperienza professionale è particolarmente attento alla progettazione esecutiva e costruttiva, al controllo della progettazione integrata, alle tematiche del restauro e del recupero funzionale del costruito.

Ha pubblicato: La Trasmissione Delle Forme, Roberto Capucci per i giovani designer, 2013, König Walther; Il Morbillo della Memoria, in CTRL Magazine #18, 2010, Enjoy Edizioni; Scienza Live, in CTRL Magazine #16, 2010, Enjoy Edizioni; Architettura Estatica, in l'Arca, rivista internazionale di architettura, design e comunicazione visiva, settembre 2010, SAM MDO; La Rampa di Wittgenstein, in emergenza/tessuto, appunti per una metodologia della composizione architettonica, novembre 2008, Book Time.

È cultore della materia presso il Politecnico di Milano dove dal 2017 collabora al laboratorio di Architectural Design nell'ambito del corso di studi in Building and Architectural Engineering.